Pubblicato il

La storia del disco in vinile

Grammofono

Il Fonautografo

Nel 1857 Léon Scott brevettò il Fonoautografo che utilizzava un diaframma vibrante ed una puntina lo stilo per registrare graficamente le onde sonore come tracciati su fogli di carta, esclusivamente per l’analisi visiva e senza alcun intento di riprodurle.

Anche se dopo più di 100 anni, nei primi anni 2000, questi tracciati sono stati esaminati da tecnici audio e convertiti in digitale in suono udibile.

Continua a leggere La storia del disco in vinile