Arrivederci Mostro! in Acustico – LP

97,39 (ultima verifica 22 aprile 2017, 9:30)

Arrivederci, mostro! è il nono album in studio di Luciano Ligabue, pubblicato l’11 maggio 2010 dalla Warner Music Italy.

Il lavoro arriva dopo cinque anni dall’ultimo disco di inediti di Ligabue, Nome e cognome.

Categorie: , , Artista:

Descrizione

Arrivederci, mostro! è il nono album in studio di Luciano Ligabue, pubblicato l’11 maggio 2010 dalla Warner Music Italy.

Il lavoro arriva dopo cinque anni dall’ultimo disco di inediti di Ligabue, Nome e cognome.

Il disco presenta alcune novità: per la prima volta nella sua carriera, Luciano Ligabue non è coinvolto nella produzione artistica, interamente affidata a Corrado Rustici. Inoltre l’album vede la presenza di Lenny, il figlio undicenne di Ligabue, che compare nel brano Taca banda, nel ruolo di batterista.

Riguardo al titolo del disco, Ligabue ha dichiarato:

«Ognuno di noi ha i propri mostri, i propri fantasmi. Li si possono chiamare ossessioni, paure, condizionamenti, senso di inadeguatezza, aspettative e chissà in quali altri modi ancora. Sappiamo, però, che sono vivi e sono il filtro attraverso cui chiunque matura la propria, personale visione del mondo.
Credo di conoscere abbastanza bene i miei mostri, mi fanno compagnia da tanto tempo. Può darsi che sia anche per questa lunga frequentazione che ora, in questa fase della mia vita, mi sembrano meno potenti e ingombranti. Alcuni di loro li ho affrontati in questo album ma era solamente per fargli sapere che li stavo salutando. Loro come tutti gli altri.
So benissimo che sarebbe fin troppo bello che fosse un saluto definitivo. Infatti non mi sono permesso di dire: Addio, mostro! ma un più prudente e realistico Arrivederci, mostro!. Un titolo però che, solo a pronunciarlo o a leggerlo, mi porta a galla sensazioni come sollievo, voglia di giocare, leggerezza, energia e fiducia. Tutte sensazioni che mi piacerebbe che quest’album vi trasmettesse in pieno.»

La copertina del disco è ripresa dall’opera Fishy Island del fotografo Erik Johansson, ed è stata realizzata da Paolo De Francesco. Erik Johansson, in proposito, afferma di non averne mai autorizzato l’uso. L’immagine ritrae un sarago, verde e sproporzionato. Secondo quanto dichiarato dal cantautore, il pesce rappresenta un mostro che di per sé non fa paura, ma che «se mai decidesse di inabissarsi, porterebbe con sé tutta la città che tiene in groppa». Inoltre, all’interno della copertina è presente un particolare per ciascuno dei brani che costituiscono il disco. Ligabue ha infine aggiunto che ognuno è libero di trarre dalla copertina una propria interpretazione.

Questa in vendita è una Edizione Limitata Numerata in vinile 180 grammi.

Elenco brani

  1. Un colpo all’anima – 3:31
  2. La linea sottile – 4:12
  3. Taca banda – 2:29
  4. Quando mi vieni a prendere? – 6:28
  5. Il meglio deve ancora venire – 4:45
  6. Ci sei sempre stata – 4:16
  7. Atto di fede – 4:11
  8. La verità è una scelta – 4:07
  9. Quando canterai la tua canzone – 4:04
  10. Il peso della valigia – 4:15
  11. Nel tempo – 3:24
  12. Caro il mio Francesco – 6:04