A broken frame – Depeche Mode

 21,20

A broken frame, la “cornice spezzata” dalla quale uscirà la magia dei Depeche Mode tramite un elettro-rock gotico e intrigantissimo.

Descrizione

Avere un album come A Broken Frame (1982) è come rileggere la musica dei Depeche Mode secondo un nuovo punto di vista.

Cronologicamente fu solo il secondo album in studio, ma fu anche il primo dopo l’uscita dal gruppo del leader Vince Clarke.

Un nuovo inizio che però lanciò ugualmente la band britannica nell’olimpo del successo mondiale, grazie anche alla scrittura di Martin Lee Gore, che qui non canta ma cura soltanto i testi.

Il successo è dovuto anche all’abilità del tastierista Alan Wilder che punta tutto sulla musica elettronica pura, senza trascurare elementi gotici che rendono il discorso narrativo del disco molto cupo ma anche adatto ai tempi in cui venne lanciato sul mercato (punk e simili).

Leave in Silence e The Meaning of Love sono i traini indiscutibili del lavoro.

Tracce

  1. Leave In Silence – 4:47
  2. My Secret Garden – 4:44
  3. Monument – 3:13
  4. Nothing To Fear – 4:16
  5. See You – 4:32
  6. Satellite – 4:41
  7. The Meaning Of Love – 3:05
  8. A Photograph Of You – 3:03
  9. Shouldn’t Have Done That – 3:14
  10. The Sun & The Rainfall – 5:05

Video ufficiale del brano Leave In Silence

Informazioni aggiuntive

Artista

Dischi

1

Etichetta

Sony Music

Formato

Genere

Sottogenere

Ti potrebbe interessare…

A broken frame - Depeche Mode
A broken frame – Depeche Mode
 21,20