American Recordings – Johnny Cash

22,36

Il vinile più autentico e sincero di Johnny Cash che tornava al successo dopo anni di oblio nel 1994.

Categoria:

Descrizione

American Recordings è un disco da avere, se si ama la vera country music.

Pubblicato nel 1994 dopo anni di oblio, si tratta del vinile della rinascita di Johnny Cash e allo stesso tempo dell’album musicalmente più vero e sincero dell’artista.

Il nuovo lancio di tematiche come quelle di Johnny Cash scatenarono una accoglienza un po’ controversa, da parte di pubblico e critica: il primo ne fu entusiasta, la seconda molto meno.

Le tracce trainanti sono sicuramente Tennessee Stud e The Man Who Couldn’t Cry che furono tra l’altro registrate live in un locale di Los Angeles, il Viper Room.

Tracce

  1. Delia’s Gone – 2:17
  2. Let The Train Blow The Whistle (Album Version) – 2:15
  3. The Beast In Me (Album Version) – 2:45
  4. Drive On (Album Version) – 2:23
  5. Why Me Lord (Album Version) – 2:20
  6. Thirteen – 2:29
  7. Oh, Bury Me Not (Introduction: A Cowboy’s Prayer) (Album Version) – 3:52
  8. Bird On A Wire – 4:01
  9. Tennessee Stud (Album Version) – 2:54
  10. Down There By The Train (Album Version) – 5:34
  11. Redemption – 3:03
  12. Like A Soldier (Album Version) – 2:50
  13. The Man Who Couldn’t Cry (Album Version) – 5:01

Video del brano The Man Who Couldn’t Cry

Informazioni aggiuntive

Artista

Etichetta

American Recordings

Genere musicale

Numero dischi

1

American Recordings - Johnny Cash
American Recordings – Johnny Cash
22,36