Dirty Deeds Done Dirt Cheep – AC/DC

 22,99

Dirty Deeds Done Dirt Cheep, tra gli album degli esordi degli AC/DC è uno dei più particolari, tra blues, malinconie e… numeri di telefono reali!

Descrizione

Dirty Deeds Done Dirt Cheep fu il terzo album australiano degli AC/DC, uscito nel 1976. In Europa divenne il secondo successo della band, che si affacciava da poco sul mercato di quel continente, invece non ebbe lo stesso successo negli USA prima del 1981.

L’album ha, come sempre, un notevole impegno sociale, al punto che nella canzone omonima il cantante invita letteralmente l’ascoltatore a chiamare per confidare a lui i problemi che riscontra nella società.

Il problema è che il numero di telefono indicato nella canzone esiste davvero e, quando negli anni Ottanta l’album uscì negli Stati Uniti, il proprietario di quel numero fece causa alla casa discografica per via delle migliaia di chiamate al giorno che doveva fronteggiare! Oltre alla originale Dirty Deeds Done Dirt Cheep, un’altra canzone interessante è Ride On, un brano stranamente malinconico e improntato più al blues che all’hard rock. Questo album divenne disco di platino sia in Australia che negli Stati Uniti con oltre 6 milioni di copie vendute.

Tracce

  1. Dirty Deeds Done Dirt Cheap – 3:46
  2. Love at First Feel – 3:05
  3. Big Balls – 2:39
  4. Rocker – 2:46
  5. Problem Child – 5:43
  6. There’s Gonna Be Some Rockin’ – 3:14
  7. Ain’t no Fun (Waiting round to be a Millionaire) – 6:57
  8. Ride On – 5:47
  9. Squealer – 5:12

Video ufficiale del brano Dirty Deeds Done Dirt Cheep

Informazioni aggiuntive

Artista

Etichetta

Atlantic Records

Formato

Genere

Dischi

1

Sottogenere

, ,

Ti potrebbe interessare…

Dirty Deeds Done Dirt Cheep - AC/DC
Dirty Deeds Done Dirt Cheep – AC/DC
 22,99