Zerolandia – Renato Zero

 21,16

Zerolandia, l’album che contiene la canzone mito Triangolo e ispiratore del bellissimo tour divenuto fenomeno.

Descrizione

Zerolandia (1978) è l’album svolta per la carriera di Renato Zero, già bravo e ammirato per i quattro vinili precedenti, con questo disco l’artista sfida i tabù dell’Italia rigida degli anni Settanta e si allinea ai tempi di rivolta di quel periodo.

Giocando su titoli strani e doppi sensi, Zerolandia insinua nel pubblico i dubbi sull’identità sessuale dello stesso cantante.

Etichetta che gli resterà addosso per sempre.

Le canzoni sono rivoluzionarie, scandalose ma non eccessive, sicuramente interessanti e conquistano la gente.

Fa parte di questa raccolta l’immortale Triangolo, che sarebbe diventato un cult.

L’anno seguente, il tour che avrebbe preso spunto (e nome) dal disco sarebbe divenuto un fenomeno nazionale.

Formazione

  • Renato Zero – voce, cori, battito di mani, battito di piedi
  • Luciano Ciccaglioni – chitarra, cori, mandolino, battito di mani, banjo
  • Alessandro Centofanti – tastiera, cori, battito di mani, aggeggi
  • Mario Scotti – basso
  • Massimo Buzzi – batteria, percussioni, battito di piedi, battito di mani
  • Ruggero Cini – tastiera, cori, pianoforte, fisarmonica, battito di piedi
  • Piero Pintucci – tastiera, cori, battito di mani
  • Alessandra Bellatreccia – arpa
  • Gianni Oddi – sax
  • Rodolfo Bianchi – sax, cori, aggeggi, battito di mani
  • Mauro Lusini, Dario Farina – cori

Tracce

  1. La favola mia – 4:22
  2. Io uguale io – 4:01
  3. Chi sei – 3:54
  4. Triangolo – 4:40
  5. Sogni di latta – 4:32
  6. Sesso o esse – 4:24
  7. Fermati – 2:59
  8. Amaro Madely – 2:49
  9. Sbattiamoci – 3:44
  10. Una guerra senza eroi – 2:58
  11. Uomo, no – 4:40

Video del brano Triangolo

Informazioni aggiuntive

Artista

Etichetta

RCA Records

Genere

,

Numero dischi

1

Sottogenere

, ,

Ti potrebbe interessare…

Zerolandia - Renato Zero
Zerolandia – Renato Zero
 21,16