Hip hop

La nascita dell’hip hop sarebbe avvenuta a New York nel 1973, quando il DJ di origine giamaicane DJ Kool Herc coniò questo termine per descrivere la propria musica, durante un block party (“festa di strada” in italiano) nel Bronx.

Lui e gli altri DJ che animavano i block party, passava velocemente dai dischi funk a quelli reggae, disco e rock. Ma si accorsero velocemente che i newyorkesi non amavano molto la musica reggae e che preferivano le parti della loro musica con forti percussioni.

Per questi motivi incominciarono ad estendere l’utilizzo del doppio giradischi e del mixer e svilupparono nuove tecniche di mixaggio con lo scopo di mantenere gli spettatori attivi.

Proprio come avveniva in Giamaica, questi party musicali in strada erano accompagnati da uno o più performer che parlavano sulla musica, inizialmente erano chiamati MCs o Masters of Ceremonies (“maestri di cerimonie” in italiano) e più tardi rapper.

Dalla fine degli anni ottanta la cultura hip hop varcò i confini nazionali e si espanse in tutto il mondo.

La musica hip hop è caratterizzata da musica ritmica stilizzata che comunemente accompagna il rapping, un discorso ritmato e cantato in forma di rime senza melodie.

La cultura hip hop è definita da quattro elementi stilistici chiave: MCing (o rapping), DJing (o scratching con giradischi), break dance e graffitismo.

Di seguito trovi una vasta scelta di dischi in vinile hip hop, tanti artisti tra i quali scegliere. Prezzi bassi e spedizioni rapide.

Vinili hip hop

Sottogeneri musicali: alternative hip hop, conscious hip hop, elettrorap, hardcore hip hop, pop rap, ragga hip hop, rap rock, trap e trip hop.

Visualizzazione di tutti i 41 risultati