Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not – Arctic Monkeys

 20,25

Album di esordio degli Arctic Monkeys con un tema legato al mondo della notte.

Categoria:

Descrizione

Whatever People Say I Am, That’s What I Am Not è un lungo titolo che presenta al mondo la band britannica Arctic Monkeys.

Siamo nel 2006 e in un panorama che sperimenta nuovi tipi di musicalità, la band si impone con una storia romanzata che esalta lo stile indie-rock, post-punk e garage rock revival; una sfida da vincere, insomma.

Una sfida vinta, data l’accoglienza strepitosa di critica e pubblico.

Ciò che funziona, in questo album di 13 tracce, sono sicuramente i titoli insolitamente lunghi, la narrazione con filo logico in prima persona, le tematiche legate al mondo della notte.

Alla base di tutto c’è il romanzo di Alan Sillitoe “Saturday Night and Sunday Morning”, divenuto racconto musicale grazie all’abilità di Turner e compagni e il risultato fu uno degli album con maggior numero di vendite nel minor tempo, in tutta la storia musicale d’Inghilterra.

Tracce

  1. The View From The Afternoon – 3:38
  2. I Bet You Look Good On The Dancefloor – 2:53
  3. Fake Tales Of San Francisco – 2:56
  4. Dancing Shoes – 2:22
  5. You Probably Couldn’t See For The Lights But You Were Staring Straight At Me – 2:10
  6. Still Take You Home – 2:50
  7. Riot Van – 2:12
  8. Red Light Indicates Doors Are Secured – 2:22
  9. Mardy Bum – 2:26
  10. Perhaps Vampires Is A Bit Strong But.. – 4:25
  11. When The Sun Goes Down – 3:17
  12. From The Ritz To The Rubble – 3:11
  13. A Certain Romance – 5:27

Video ufficiale del brano I Bet You Look Good On The Dancefloor

Informazioni aggiuntive

Artista

Etichetta

Domino Records

Genere

Numero dischi

1

Sottogenere

Ti potrebbe interessare…

Whatever People Say I Am, That's What I'm Not - Arctic Monkeys
Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not – Arctic Monkeys
 20,25